Prima volta per Marco Di Bello in Genoa-Napoli

L'arbitro della sezione Aia di Brindisi non ha mai diretto una gara tra le due squadre. Incrocia il Grifone per la tredicesima volta in carriera, sei delle quali al "Luigi Ferraris". Al Var, il ravennate Michael Fabbri

404
Generated by IJG JPEG Library

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Prima volta per Marco Di Bello per Genoa e Napoli. L’arbitro di Brindisi, chiamato per la tredicesima volta in carriera a dirigere i rossoblù, non aveva infatti mai diretto uno scontro fra rossoblù e partenopei.

Con il 40enne bancario prestato al calcio che conta, ha incrociato cinque volte il Grifone in modalità “casa”. In quelle occasioni, il Genoa ha mandato in archivio due vittorie, altrettante sconfitte ed un pareggio. L’ultima vittoria è stata ottenuta dal Grifone all’ultima di andata della stagione 2020/21 (Genoa-Cagliari 1-0), mentre l’unico pareggio registrato negli annali calcistici risale al 31 gennaio 2015 (Genoa-Fiorentina 1-1). Uno solo è il precedente in Coppa Italia (Empoli-Genoa 2-0), stagione 2014/15. Le sconfitte interne in Serie A sono arrivate al termine delle gare contro Bologna (stagione 2015/16) e Juventus (2020/21); contro i bianconeri, però, era arrivata anche l’altra vittoria interna: 2-0 il finale alla nona di ritorno della stagione 2018/19.

La squadra arbitrale sarà completato da Alessandro Giallatini (sezione Aia di Roma 2) e da Fabiano Preti (Mantova) nelle funzioni di assistenti. Il compito di quarto ufficiale di gara sarà svolto da Matteo Gariglio (Pinerolo), alla sua prima volta in assoluto con il Genoa. In cabina di regia Var siederanno Michael Fabbri (Ravenna) e Mauro Vivenzi (Brescia); quest’ultimo, peraltro, aveva svolto la medesima funzione in occasione dell’ultimo arbitraggio “genoano” di Marco Di Bello: Juventus-Genoa 3-1 lo scorso mese di aprile.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.