Probabili formazioni: Genoa verso il 4-4-2

Prandelli potrebbe schierare la squadra con questo modulo con il 3-5-2 della Fiorentina. Pandev e Romero potrebbero essere i due uomini chiave dei rossoblù

2651
Romero Genoa
Il gol di Romero alla Roma (da Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Assietta spa è il nome dell’advisor che sta curando la ricerca di un acquirente per il Genoa. E Assietta è anche il nome del colle nella Val di Susa dove il Regno di Sardegna sconfisse il 19 luglio 1747 i francesi durante la Guerra di Successione austriaca. L’episodio chiave fu determinato da un atto di disubbidienza. I Granatieri del battaglione Guardie occupavano la sommità del colle, comandati dal Tenente Colonnello Conte Paolo Navarina di San Sebastiano, aiutante di campo del comandante sabaudo Giovanni Battista Cacherano Conte di Bricherasio. Quest’ultimo ordinò tre volte per iscritto, il ripiegamento delle truppe: ma il Navarina rispose in modo risoluto per sé e per i suoi Granatieri: «In faccia al nemico non possiamo voltare le spalle». E resistette fino alla vittoria. Mi piace immaginare che domani nella “battaglia” a Firenze il capitano Domenico Criscito disubbidisca a una disposizione del tecnico Cesare Prandelli e conduca il Genoa alla salvezza: tutto è possibile. L’importante sarà che i rossoblù non giochino con la paura di sbagliare, ma con la massima determinazione.

E veniamo alla gara del Franchi. Il tecnico dovrebbe schierare il Grifone col 4-4-2 contro il 3-5-2 della Fiorentina made in Montella (domani squalificato). Romero e Pandev potrebbero essere gli uomini chiave: l’argentino in fase difensiva contro Muriel e Chiesa e in quella offensiva soprattutto sui calci d’angolo. Il macedone potrebbe essere il suggeritore di palloni importanti per Kouamé. Sulle fasce le due catene Biraschi-Pereira e Criscito-Bessa potrebbero fornire i cross per la testa dell’attaccante ivoriano. Le due catene dovranno anche aiutare i due centrocampisti (Veloso in regia e Radovanovic in interdizione) a contrastare il trio Benassi, Gerson e Vertout. Possibile dunque che siano le zone laterali a decidere l’incontro. Fischio d’inizio dell’arbitro Orsato alle ore 20.30 e che il Dio tutto suo del Genoa (di cui parlava il Professor Scoglio) lo protegga dalla serie B. Passo e chiudo!

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.