Sabatini: «Play-out con l’Empoli, salva stagione. Non ho paura di retrocedere»

«Finale di stagione in chiaro-scuro» spiega il tecnico rossoblù

1125
Sabatini
Sabatini (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Genoa accede ai play-out contro l’Empoli. Un risultato raggiunto nonostante la sconfitta dei Grifoncini con il Sassuolo e in virtù del pareggio del Milan contro la Fiorentina. Pianetagenoa1893.net ha intervistato mister Carlo Sabatini per il commento della partita e della stagione.

Mister, non basta la prima squadra a far soffrire i tifosi del Genoa? «Non ci facciamo mancare niente (ride, ndr). Siamo stati fortunati con il risultato contemporaneo della Fiorentina, anche se nelle ultime giornate eravamo in credito con la buona sorte».

Il Sassuolo ha vinto 2-0. Come analizza la partita? «Il Sassuolo è una squadra in salute dopo due risultati improbabili per loro. Abbiamo pagato i pochi giorni di recupero dalla partita con la Fiorentina: ci è mancata la finalizzazione in area di rigore. Il 2-0 ci ha penalizzato ancora una volta da palla inattiva, dovevamo tenerla in vita. La sconfitta è meritata».

Sabatini, può tracciare un rapido bilancio della stagione regolare? «Non sono soddisfatto per i risultati e per la crescita altalenante dei ragazzi. Siamo partiti male a inizio anno, poi ci siamo ripresi anche con un grande Torneo di Viareggio, ora il finale è in chiaro-scuro. Resta l’appendice dei play-out che non dobbiamo sbagliare per salvare la stagione».

L’Empoli ai play-out: Primavera e prima squadra del Genoa hanno l’avversario in comune. «É vero, per ironia della sorte dobbiamo salvarci anche noi contro i toscani che, tra l’altro abbiamo battuto tre volte: ma questo non vuol dire niente. Chiederemo alla Federazione di spostare l’andata di qualche giorno per recuperare poiché abbiamo giocato tante partite ravvicinate: siamo fiduciosi della loro ragionevolezza. Giocatori generosi come Piccardo stanno giocando in condizioni non ottimali. Non abbiamo paura della retrocessione».

Alessandro Legnazzi

RIPRODUZIONE DELL’ARTICOLO CONSENTITA SOLO PER ESTRATTO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE: WWW.PIANETAGENOA1893.NET

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.