Statistiche Genoa nel girone di andata: media alta di cartellini gialli

Il Genoa ha raccolto 51 cartellini gialli in 19 gare. La media della Serie A, nel girone di andata, è stata di 42,9 ammonizioni a match. Bene Biraschi, male Rolón. Il capitano ha ricevuto più ammonizioni di tutti

387
Biraschi
Davide Biraschi (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Tempo di buoni e cattivi, come a scuola, dopo il termine del girone di andata. Analizzando le ammonizioni, emerge come il Genoa sia ben al di sopra della media della Serie A. Nelle prime diciannove giornate di campionato, infatti, gli arbitri hanno “sventolato” 858 cartellini gialli, pari ad una media di 42,9 per squadra ed il Grifone ne ha collezionato 51.

Il più ammonito, in casa Genoa, è capitan Criscito al quale sono stati mostrati 8 cartellini gialli, pari ad una ammonizione ogni 2,12 gare. Il più “cattivo” di tutti, dati alla mano, risulta però essere Rolón: il centrocampista, infatti, ha ricevuto 3 ammonizioni in 5 gare disputate (2 gare per intero e 3 subentri) pari ad una media di un “giallo” ogni 1,66 match.

Tra gli ammoniti con più frequenza, rispetto alle presenze in campo, troviamo Romero che si è fatto “beccare” 5 volte (una volta ogni 2,2 gare). Quindi Mazzitelli e Veloso entrambi ammoniti 3 volte (ogni 2,66 partite), 1 Omeonga (3), 5 Bessa (3,4), 2 Spolli (3,5), 5 Piątek (3,8), 2 Zukanović e 1 Marchetti (4), 3 Sandro (4,33), 2 Pandev (5,5), 2 Rômulo (8), 1 Günter (9), 2 Kouamé (9,5).

Discorso a parte per Lazović e Biraschi: il primo si aggiudica la “palma” per il giocatore più corretto in assoluto nelle fila rossoblù con una sola ammonizione in 19 gare; il secondo, invece, ha in mano lo scettro di difensore più corretto tra i compagni di reparto, grazie a 2 soli cartellini gialli che gli sono stati comminati nel corso di tutte la gare del girone di andata.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.