L’agronomo della Lega di A Zauli: “Se c’è argilla può aver creato problemi”

Zauli fornisce una possibile spiegazione sull'allagamento del terreno di gioco del Ferraris che ha portato al rinvio di Genoa-Fiorentina

20
Gradinata Nord (Foto Genoa cfc)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Il campo misto sintetico ed erba è il massimo che si può avere”. Ettore Zauli, agronomo Lega di A, ha spiegato le possibili motivazioni dell’allagamento del Ferraris. “Problemi ce ne sono stati già l’anno scorso. Ci sono voci che riportano che le società abbiano voluto fare subito i lavori per poter giocare: ma è da dimostrare” prosegue Zauli. Riguardo ai problemi di drenaggio, l’esperto risponde: “Basta analizzare il campo: se c’è l’argilla, può aver creato problemi”. E aggiunge: “Bisogna fare una verifica: non è possibile che un campo rifatto possa avere avuto dei problemi”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.