“Ancora oltre la linea”: prosegue la denuncia di Luca Vargiu sull’inferno del calcio giovanile

Tante storie raccontate nel nuovo volume. In nome del dio denaro, tutto è permesso: strumentalizzare e condizionare bambini sempre più piccoli,; sfruttare e illudere ragazzi che provengono da Paesi svantaggiati per poi buttarli via come vuoti a perdere

695
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Recensire un libro di Luca Vargiu è sempre un grande piacere. Avvicina il profano al mondo del calcio giovanile e, soprattutto, fa pensare.

I proventi della vendita sono destinati alla Onlus “Un cuore grande così”, i cui obiettivi sono sapientemente illustrati in postfazione da Riccardo Grossi.

Sembreranno considerazioni banali, ma da tempo “riflessione”,”raziocinio” e “calcio” sono parole che non vanno d’accordo o, per meglio dire, non trovano posto nelle stesse considerazioni.

Come giustamente sottolinea nella prefazione Paolo Ghisoni, la mancata qualificazione della nazionale italiana ai mondiali del 2018 rappresenta la punta dell’iceberg di un sistema profondamente in crisi, sia sul piano tattico, sia sul piano morale. Le recenti esternazioni di un famoso portiere alla fine di una gara perduta sono un chiaro segnale: manca un punto di riferimento culturale, che possa orientare i comportamenti. L’immagine del campione che tutto può permettersi, al di là del bene e del male, quasi si trattasse una sorta di superuomo e non di un comune mortale con talento, mette in discussione tutto un mondo – quello calcistico – lontano anni luce dall’idea di gioco, quindi di divertimento e di gioia.

L’autore ci fa capire che l’entusiasmo finisce presto, già a partire dal livello giovanile o dilettantistico. In questo ambito ciò che prevale sono gli interessi di altri – genitori, procuratori, sponsor, allenatori – tutti alla strenua ricerca del campione da sfruttare, della mucca da mungere, della gallina dalle uova d’oro che possa riscattare un’esistenza familiare di privazioni o – ancor peggio – di ambizioni mancate.

Cosi’, in nome del dio denaro, tutto è permesso: strumentalizzare e condizionare bambini sempre più piccoli, con filmati che fanno il giro del web e che sconcertano (che cos’è questa, se non una forma di pedofilia, anche se i genitori acconsentono?); farli giocare a qualunque costo; sfruttare e illudere ragazzi che provengono da Paesi svantaggiati per poi buttarli via come vuoti a perdere; scoraggiare lo studio e l’impegno (nella retorica che chi non fa fatica è più furbo degli altri).

Man mano che si procede nella lettura di questo libro gli occhi si aprono, e si vorrebbe chiuderli; non sempre si può nascondere la testa sotto la sabbia per il quieto vivere. Non si può campare così, senza la speranza che qualcosa possa cambiare.

Soprattutto – citando la frase tratta da un film culto – non può piovere per sempre. L’esistenza di Luca Vargiu ne è una prova.

Monica Serravalle

  • Titolo: Ancora oltre la linea
  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1659 KB
  • Lunghezza stampa: 101
  • Autore ed editore: Luca Vargiu
  • Prezzo: 2,99 euro

CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO DI LUCA VARGIU SU AMAZON

Luca Vargiu
Luca Vargiu

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.