Vuoso, Flamini&co: gli svincolati che possono interessare al Genoa

Dall'attaccante Chamakh all'ex centrocampista del Milan, passando per altri nomi di spicco quali Gladky, Pizarro e Kankava: una carrellata di parametri zero per il Grifone

89
Matias Vuoso (con la maglia celeste del Cruz Azul) sovrasta di testa un avversario del Pumas nel torneo Clausura messicano (Foto OMAR TORRES/AFP/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Se in avanti l’infortunio di Lapadula ha creato l’esigenza di inventarsi qualcosa col materiale già presente in casa (Galabinov, Pellegri), a centrocampo Juric si aspettava un profilo fisico che invece non è arrivato. Due defezioni non da poco, che a mercato chiuso è obiettivamente difficile colmare. Per evitare però di attendere fino a gennaio esiste una nuova fonte dalla quale attingere: il mercato degli svincolati, un pozzo che resta aperto dove posso attingere le squadre che, come il Genoa, per una necessità o l’altra si ritrovano con la rosa incompleta. In attacco il numero 10 rossoblù starà fermo per una cinquantina di giorni, previsione ottimista che lo porterebbe ad esser disponibile per il derby, sempre meno dei 5 mesi paventati ma pur sempre un lungo periodo. Ecco perché non basterebbe il solo Galabinov, così come a centrocampo non sarebbe sufficiente il solo Stephane Omeonga che il Genoa aveva intenzione di spedire in prestito (a farsi le ossa) prima che Juric decidesse di tenerlo in prima squadra. Considerata che la linea mediana ha dimostrato di essere “leggera”, nella quale Bertolacci e Veloso hanno faticato molto contro l’Udinese, potrebbe darsi che il club rossoblù opti per una soluzione a parametro zero. Ecco dunque una lista di nomi, classificati per reparto, che potrebbero interessare al Genoa.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.