La storia di Franco Ferrari, bomber scoperto dal Genoa

Il giocatore, spiega la Gazzetta dello Sport, è in prestito alla Pistoiese dov'è esploso con tre gol in due partite

222
Franco Ferrari (foto sito ufficiale US Pistoiese)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Genoa ha scoperto e ingaggiato un attaccante molto promettente: Franco Ferrari, di cui Pianetagenoa1893.net ne aveva già parlato. La Gazzetta dello Sport oggi in edicola ne racconta la storia: ha iniziato a giocare nell’Union de Santa Fe in Argentina ed è approdato in Italia grazie all’interessamento dell’osservatore Marcelo Secundo, accompagnato da suo fratello Gianluca. E’ giunto nel nostro Paese con soli 50 euro e la benaugurante maglia di Maradona, il suo mito. Ha giocato in Eccellenza col Castelfiorentino, dove ha segnato 11 go, e in D col Montecatini (12 gol). Poi la scoperta del Genoa che è rimasto molto ben impressionato da questo ragazzo di 22 anni con un fisico possente: l’ha ingaggiato con un contratto quinquennale. Dopo il prestito al Tuttocuoio, è approdato alla Pistoiese sempre in prestito in Lega Pro ed è diventato l’idolo dei tifosi: in due partite ha segnato tre gol contribuendo alle due vittorie dei toscani. Il suo idolo? Higuain.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.