Le pagelle di Pescara-Genoa: scandalo rossoblù all’Adriatico, non si salva nessuno

Le pagelle di Pescara-Genoa: scandalo rossoblù all’Adriatico, non si salva nessuno

Tutti bocciati, da Lamanna al tecnico Juric

Lamanna 4: Un’uscita a vuoto in occasione della prima rete, con la complicità del duo Burdisso-Orban. Male anche in occasione del quarto gol.

Burdisso 3.5: Primo tempo da dimenticare. Cerri gli prende un metro sul primo gol abruzzese.

Izzo 4.5: Non riesce a fermare Caprari e viene coinvolto nel marasma generale.

Orban 3.5: Un autogol e tanti interventi fuori tempo

Lazovic 5: Non salta l’uomo e riesce a mettere in mezzo nessun pallone. ( Pinilla: 5)

Hiljemark 4: Impalpabile. (Pandev: 5)

Cataldi 4.5: Si vede poco e non si fa sentire in mediana.

Laxalt 4: Prosegue il periodo no.

Rigoni 4.5: Il Rigoni trequartista non funziona più. Fa poco pressing e tocca pochi palloni.

Palladino 4: Spreca l’unica potenziale palla gol dei primi 45 minuti.

Simeone 5: Non gli arrivano palle giocabili. Prova a sporcare i guanti di Bizzarri con un tiro dai 25 metri che però termina lontano dalla porta. (Edenilson 5)

Juric 4

Pescara: Bizzarri 6; Zampano 7, Stendardo 7, Coda 6.5, Biraghi 6.5; Memushaj 7, Bruno, 7 Verre 6.5; Benali 7, Caprari 7, Cerri 7. Allenatore: Zdenek Zeman 7.5

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy