Mondiali 2018: il Brasile supera il Costarica solo nel recupero

Con i gol di Coutinho e Neymar la nazionale carioca supera 2-0 i centroamericani e sale in testa a quattro punti nel gruppo E. Revocato un rigore al fuoriclasse del Psg

191
Coutinho esulta dopo il gol al Costarica (Foto tweet ufficiale Fifa World Cup)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Brasile bloccato nel primo tempo dal Costarica più catenaccio che contropiede, ma nel finale di gara riesce a segnare due gol. Neymar e compagni sono stati ben frenati nei primi 45′: i cambi operati nel secondo tempo da Tite (fuori Willian dentro Douglas Costa, e Firmino per Paulinho) hanno impresso più qualità e grinta ai verdeoro che hanno recriminato con l’arbitro per due episodi. Al 25′ gol annulllato a Gabriel Jesus: ma il giocatore era in posizione irregolare. Al 79′ Gonzalez tocca leggermente Neymar sulla pancia e il fuoriclasse cade in area di rigore: l’arbitro prima concede il calcio di rigore, poi riesaminando al Var ha giustamente lasciato correre. I brasiliani alla fine sono riusciti a venire a capo dei costaricensi: al 3′ di recupero Gabriel Jesus che tocca in area per Coutinho che insacca. Poi al 7′ di recupero la rete di Neymar. La nazionale carioca sale in testa a quattro punti nel gruppo E: stasera Serbia (3 punti)-Svizzera (1 punto).

 

 

 

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.