El Shaarawy: “Dobbiamo ripartire dalla mentalità dimostrata in inferiorità numerica”

Il Faraone dopo aver siglato il gol dell'ex: "Genoa in ripresa, contento personalmente per il gol, peccato non sia valso i 3 punti".

73
Stephan El Shaarawy tra Izzo e Cofie durante Genoa-Roma dello scorso 8 gennaio al Ferraris (Foto Paolo Rattini/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Non è bastato il suo gol alla Roma per ottenere l’intera posta in palio, ma El Shaarawy resta positivo per quanto concerne il  cammino in campionato dei giallorossi. « Quando siamo rimasti in dieci abbiamo comunque cercato di creare qualche occasioni, l’episodio del rigore ci ha condizionato tanto. Non abbiamo sottovalutato il Genoa, assolutamente no. Nel primo tempo siamo partiti bene, abbiamo fatto possesso palla e creato svariate occasioni, tenendo bene il vantaggio.  rimanere in dieci non è mai semplice, a maggior ragione su un campo così dove il pubblico ti trascina, non era semplice neanche tenere il risultato in dieci, forse meritavamo qualcosa in più. Vedo un Genoa in crescita con degli ottimi calciatori, soprattutto in attacco, hanno aggressività e determinazione, possono dire la loro sicuramente. De Rossi si è scusato con tutti, sa di aver sbagliato, questo episodio ci ha condizionato molto e per questo siamo dispiaciuti.Dobbiamo pensare alla Spal e ripartire, perchè non vinciamo da due partite. Sono contento per il gol, grazie anche al cross perfetto di Florenzi sono riuscito a beffare Perin, non si aspettava la conclusione sul secondo palo. Gol importante ma non è servito per vincere, peccato. Ripartiamo dalla mentalità dimostrata in inferiorità numerica, abbiamo cercato di non abbassarci e di creare occasioni, per poco non siamo riusciti a siglare la rete della vittoria. Ripartiamo sicuramente da quanto dimostrato con un uomo in meno».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.