ESCLUSIVA PG – Calaió: “Che emozione quella rete al San Paolo, i tifosi partenopei me lo ricordano ancora. Il gemellaggio? Pagina storica del nostro calcio”

ESCLUSIVA PG – Calaió: “Che emozione quella rete al San Paolo, i tifosi partenopei me lo ricordano ancora. Il gemellaggio? Pagina storica del nostro calcio”

L’attaccante ricorda il gol che ha dato l’ultimo punto al Grifone a Napoli: “È stato veramente un tiro eccezionale, la palla ha preso una strana traiettoria e si è insaccata in rete”

La sfida tra Napoli e Genoa è alle porte. Pianetagenoa1893.net ha contattato Emanuele Calaió, attaccante ora in forza al Parma, che in carriera ha giocato in entrambi i club. La punizione di Calaió regalò al Grifone l’ultimo punto al San Paolo, il 24 febbraio 2014, grazie a una potente punizione dalla lunga distanza.

Napoli-Genoa, una partita speciale tra due squadre storicamente gemellate. Che sfida si aspetta?
Sicuramente vedremo un bello spettacolo, soprattutto per l’amicizia tra due tifoserie storicamente importanti e calde. C’è un grande rapporto tra le due piazze, questo legame è un vanto per il nostro calcio. Ho indossato entrambe le maglie e mi hanno trasmesso grandi emozioni.

Il Genoa arriva da un periodo molto difficile, il Napoli è lanciato a mille. Come si affronta un avversario del genere in un momento così complicato?
Il Genoa sta facendo il suo percorso, direi lontano dal pericolo retrocessione. Le due squadre hanno un potenziale di rosa diverso, ma storicamente i rossoblù hanno la capacità di dare fastidio anche agli avversari più complicati. Simeone è un giocatore capace di fare la differenza con una giocata; come lo stesso Hiljemark, anche lui un elemento di spessore.

A prescindere dalla partita, è l’attesa a rendere questa sfida così particolare. Ha giocato in entrambe le piazze, come si vivono i momenti prima della gara?
C’è sempre un grande entusiasmo. I tifosi si incontrano e passano assieme la serata nel segno della grande amicizia che li unisce. Quanto la partita si disputa al San Paolo, i tifosi napoletani accolgono i genoani e fanno loro da ciceroni.

È stato suo il gol che ha consegnato al Genoa l’ultimo punto al San Paolo. Cosa ha pensato prima di battere quella punizione?
I tifosi azzurri lo ricordano sempre in maniera scherzosa: “Proprio a noi dovevi segnare quel gol così bello” mi hanno detto. È stato veramente un tiro eccezionale, la palla ha preso una strana traiettoria e si è insaccata in rete. Certo, segnare a una ex squadra è sempre un dispiacere, ma sono contento di aver dato un punto al Genoa, in un campo così difficile, grazie a una rete pesante ai fini del risultato.

Emanuele Calaió è l’uomo dei gol importanti in maglia genoana, cosa significa a Genova segnare in un derby?
È stato uno dei gol che in carriera mi ha dato più emozioni, non lo scorderò mai. Ero arrivato a Genova da pochi giorni, mister Liverani mi schierò e segnai sotto la Nord. Vincemmo in maniera netta, per me è rimasto un momento indelebile.

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy