Il Torino punta Simeone a prescindere da Belotti

Al Cholito, Sinisa Mihajlovic preferirebbe il colombiano Duvan Zapata. E intanto Juric si aspetta la partenza di Gio

57
Giovanni Simeone dopo il rigore in Fiorentina-Genoa (foto Gabriele Maltinti/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Chiusa virtualmente la trattativa che portava a Lorenzo Tonelli del Napoli, ecco che i prossimi sforzi del Torino saranno concentrati per rimpolpare il reparto offensivo a disposizione di Mihajlovic. Gli obiettivi di cui parla questa mattina Tuttosport sono sempre i medesimi: Duvan Zapata e Giovanni Simeone. Se per il colombiano l’unica proposta pervenuta sul tavolo di De Laurentiis è quella dei granata, dunque la pista pare percorribile solo da Petrachi, ecco che per il Cholito ci sarebbe la concorrenza della Fiorentina. Ieri Juric ha rivelato come la partenza dell’attuale numero 9 sia molto probabile, concludendo poi con un monito indirizzato a chiunque voglia fare un affare. Cairo per lui aveva già proposto a Preziosi dai 15 ai milioni (cifra variabile, con l’inserimento di bonus), indipendentemente dalla partenza di Belotti o meno. Questo perché il ds Petrachi pare intenzionato, di comune accordo con la società, ad allestire una rosa competitiva beffando peraltro la concorrenza dei viola. Se dovesse arrivare Zapata Mihajlovic sarebbe più contento, ma uno dei due in ogni caso dovrebbe vestir granata il prossimo anno.

Nel frattempo, sul fronte rossoblù, Preziosi ieri ha tenuto a sottolineare come nessuna trattativa sia mai stata interrotta ma ci sia semplicemente stata la decisione di prendersi del tempo per gli approfondimenti. In settimana, ha concluso l’attuale patron, vi sarà un comunicato congiunto di acquirente e venditore.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.