Spinelli a Primocanale: «Ripresa necessaria della serie A per i club che hanno già speso i soldi delle tv»

L'imprenditore ha parlato anche del Genoa: «Non ho alcuna intenzione di tornare, resterò un grande tifoso e in futuro vorrei acquistare l'abbonamento in tribuna per sostenere la società»

452
Aldo Spinelli presidente del Livorno ed ex patron del Genoa (Foto Gabriele Maltinti/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«La ripartenza della serie A è una necessità, perché molti club hanno già speso i soldi derivanti dalla vendita dei diritti televisivi». Lo ha detto a Primocanale il patron del Livorno ed ex presidente del Genoa, Aldo Spinelli, rivelando i reali motivi per cui i club italiani stanno tentando di salvare la stagione calcistica. Una questione meramente economica, soprattutto legata al fatto che diverse società rischiano di trovarsi presto senza liquidità.

Spinelli ha parlato anche del Genoa: «Non ho alcuna intenzione di tornare, resterò un grande tifoso e in futuro vorrei acquistare l’abbonamento in tribuna per sostenere la società. Preziosi resterà perché è un grande imprenditore e compete con proprietà molto più forti, autentico colossi internazionali».

Per quanto riguarda la vendita del Livorno, che sembrava al rush finale, Spinelli ha svelato: «Il potenziale acquirente ha ricevuto un blitz dalla polizia nazionale olandese, gli hanno trovato delle macchine di lusso, Mc Laren, Mercedes, Lamborghini… Vediamo cosa succede, attendiamo la conferenza stampa delle autorità. La città di Livorno è in subbuglio».

Insomma, l’addio al calcio du sciu Aldu è rimandato. E forse è meglio così.

Maurizio Micheli – Primocanale

CLICCA QUI PER COMMENTARE L’ARTICOLO SUL SITO DI PRIMOCANALE

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.