Gazzetta dello Sport, Palladino: “Genoa, vali l’Europa League”

Il napoletano ha elogiato Piatek: "Colpo incredibile di Preziosi"

780
Raffaele Palladino (Foto Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Inevitabile che chiunque venga intervistato per parlare di Genoa sia costretto a spendere qualche parola su Piatek. Il magic moment dell’attaccante polacco, rivelazione di questa stagione, è sulla bocca di tutti e da ieri anche su quella di Raffaele Palladino, prestatosi ai microfoni de La Gazzetta dello Sport: “Sta facendo cose pazzesche, anche se lo avevo già visto giocare, perciò non mi sorprende il suo rendimento. Piuttosto, è stata incredibile la sua velocità di ambientamento al calcio italiano. Può crescere ancora. Un colpo incredibile del presidente Preziosi, che si conferma bravissimo nello scovare campioni”.

Per l’ex rossoblù, che nonostante avesse ricevuto offerte da Ibiza per condividere il campo con l’amico Borriello sta ancora aspettando qualche sirena dal calcio italiano, al momento c’è solo tanto allenamento quotidiano. Nel frattempo, però, gli è stata proposta l’occasione di parlare di otto anni della sua carriera, quattro al Genoa e altrettanti al Parma, in vista dell’incrocio tra Grifone e i ducali: “Il Genoa aveva già una buona base e in estate sono arrivati giocatori importanti, perciò in un torneo così equilibrato potrebbero anche diventare la mina vagante nella corsa all’Europa League”, le sue parole a proposito dei possibili obiettivi stagionali dei liguri.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.