Piatek: “La Gazzetta dello Sport è famosissima”

Il polacco e il rapporto con la stampa sportiva italiana

895
Piatek
Kris Piatek (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Ho fatto una delle mie prime interviste italiane a La Gazzetta dello Sport. Credevo si trattasse di un quotidiano locale, ma il giorno dopo la sua pubblicazione ho ricevuto tantissime chiamate dalla Polonia. Mi hanno detto: “Ti ha intervistato il più importante quotidiano sportivo d’Italia, complimenti”. E lì ho capito quanto fosse famosa la Gazzetta e quanto contasse il calcio in questo paese”.

Un episodio curioso, raccontato da Krzysztof Piatek al sito polacco Sportowefaktyche ha inviato suoi emissari a Genova per scambiare quattro chiacchiere con l’attaccante capocannoniere del campionato. Un retroscena che – all’interno dell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport – si somma all’ennesima convocazione in nazionale maggiore per il numero 9 rossoblù. Il ct Jerzy Brzeczek l’ha infatti inserito nella folta rappresentanza italiana, insieme ai vari Skorupski, Szczesny, Reca, Bereszynski, Linetty, Zielinski e Milik. L’ennesima prova dell’eccezionalità della stagione di Piatek.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.