GAZZETTA DELLO SPORT – Il Governo chiede gare in chiaro. La Lega: «La legge non lo consente»

Il ministro dello Sport Spadafora lo ha chiesto in una lettera inviata a Figc e all'associazione dei club: ma occorrerebbe un decreto ad hoc

754
Sky tv Mediaset diritti Genoa
(Foto Julian Finney/Getty Images)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Gazzetta dello Sport oggi in edicola riporta che Vincenzo Spadafora, ministro dello Sport, ha chiesto in una lettera inviata al presidente Figc, Gabriele Gravina, e per conoscenza al presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, di valutare la trasmissione di tutte le partite della prossima giornata in serie A. E’ giunta subito la risposta negativa della Lega a causa «del quadro normativo vigente, e gli obblighi contrattuale assunti». E’ la “Confindustria del pallone” a occuparsi della cessione dei diritti tv: nessuno ha acquistato quelli in chiaro, e in caso di risposta affermativa le emittenti che hanno pagato quelli criptati, assieme agli inserzionisti pubblicitari, si opporrebbero immediatamente. Il Governo dovrebbe emanare un decreto ad hoc che modifichi la Legge Melandri sulla vendita dei diritti tv e consenta la trasmissione in chiaro.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.