Coronavirus, Di Campli (agente Favilli) contro la Fase 2 di Conte: «E’ arrivato il momento della disobbedienza»

Il procuratore scrive su Facebook: «Non posso capacitarmi che questo Governo non abbia la percezione di quello che quotidianamente le persone normali, professionisti, imprenditori, industriali stanno vivendo»

1221

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Donato Di Campli, agente dell’attaccante del Genoa Andrea Favilli, attraverso Facebook punta il dito contro il decreto del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha lanciato la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus: «E’ arrivato il momento della disobbedienza. Non posso capacitarmi che questo Governo non abbia la percezione di quello che quotidianamente le persone normali, professionisti, imprenditori, industriali stanno vivendo. Con il Covid noi dovremmo conviverci e Conte ed i suoi accoliti non possono impormi come farlo. Io non sono scemo e come me non lo sono la maggior parte degli italiani. Non permetto ad epigoni come Buonafede, Crimi, Spatafora, Di Maio, Zingaretti e compagnia bella di portarmi sul lastrico e dissipare i sacrifici di una vita….Di democrazia orami non c’è più nulla in questo nazione. Chi ha scritto la nostra costituzione si sta rivoltando nella tomba. E’arrivato il momento della protesta di massa e della disobbedienza!!!».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.