Conte al Corriere della Sera: «Blocco totale e chiusura delle scuole saranno prorogati»

Il presidente del Consiglio annuncia un giro di vite per i provvedimenti contro il Coronavirus: «Al momento non possiamo dire di più, ma è ragionevole pensare che i provvedimenti presi saranno prorogati»

2035
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte (Foto Wikipedia -Presidenza del Consiglio dei ministri)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Blocco totale e chiusura delle scuole saranno prorogati». Il presidente del Consiglio del Ministro Giuseppe Conte ha annunciato in un’intervista al Corriere della Sera un giro di vite con ulteriori provvedimenti contro il Coronavirus. «Abbiamo evitato il collasso – prosegue il premier – e le misure restrittive stanno funzionando. È ovvio che quando il contagio comincerà a decrescere non potremo tornare subito alla vita di prima. Al momento non possiamo dire di più, ma è ragionevole pensare che i provvedimenti presi saranno prorogati».

Per Conte «serve buon senso, sono d’accordo con chi ha chiuso ville e parchi. Al momento, comunque, non sono previste ulteriori misure restrittive, ma se i divieti vengono violati dovremo muoverci. Sarà determinante il parere degli scienziati, ai quali abbiamo in una certa misura doverosamente ceduto il passo».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.