Play off serie B: il Frosinone vuole querelare Zamparini

La società gialloblù ha presentato istanza alla Figc per derogare alla clausola compromissoria. Inoltre il club procederà anche in sede civile per chiedere i danni

378
Lo stadio del Frosinone (Foto sito ufficiale Frosinone calcio)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Attraverso un comunicato sul sito ufficiale “Il Frosinone Calcio S.r.l. rende noto di avere presentato alla Federazione Italiana Giuoco Calcio istanza di deroga alla clausola compromissoria/vincolo di giustizia ai sensi dell’art. 30 Statuto Federale e dell’art. 15 del Codice di Giustizia Sportiva”. E’ la risposta alle dichiarazioni di ieri del presidente del Palermo Maurizio Zamparini che ha affermato di voler presentare ricorso contro il risultato della gara di ritorno del play off promozione del campionato di serie B (CLICCA QUI PER LEGGERE).

Nella nota, la società spiega che la decisione di presentare l’istanza è stata presa “al fine di procedere al deposito, presso la competente Procura della Repubblica, di denuncia-querela nei confronti dal Patron dell’U.S. Città di Palermo S.p.a., Sig. Maurizio Zamparini per le reiterate, gratuite, inveritiere ed intollerabili accuse da questi rivolte alla scrivente società e ai propri giocatori”.

Ma le azioni legali non si limitano solo all’ambito penalistico: “Il Frosinone Calcio S.r.l. procederà anche in sede civile onde ottenere il ristoro dei danni tutti, diretti ed indiretti, arrecati dalle condotte sopradescritte, precisando che ulteriori comportamenti illeciti e/o antidoverosi di tesserati della compagine siciliana seguiranno lo stesso trattamento” conclude il comunicato.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.