Pepito Rossi trovato positivo all’antidoping dopo Benevento-Genoa

L'attaccante ha assunto dorzolamide, un agente usato contro il glaucoma contenuto nei colliri: la Procura antidoping ha chiesto un anno di squalifica

1982
Rossi Genoa
Dita al cielo per Rossi dopo il gol (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Giuseppe Rossi nei guai: rischia una lunga squalifica per aver assunto una sostanza proibita. L’ex attaccante del Genoa è stato infatti trovato positivo al controllo antidoping effettuato dopo Benevento-Genoa del 12 maggio scorso: al momento non è stato sospeso. Sono state trovate nelle analisi tracce di dorzolamide, una sostanza usata spesso nei colliri contro il glaucoma, che agisce diminuendo la produzione di umore acqueo nell’organismo. Il giocatore è stato interrogato due volte e ha sempre negato di aver preso qualsiasi tipo di collirio. Mano pesante della Procura antidoping di Nado Italia: è stato richiesto un anno di squalifica. Pepito sarà processato il 1° ottobre prossimo.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.