No alla Fiorentina per Izzo, calde le piste Ola John e Ansaldi

Nel frattempo, sarà asta internazionale per Pellegri e Salcedo: Juventus, Milan, Monaco e Manchester City i club interessati

101
Armando Izzo (dalla sua pagina Facebook)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Per concludere la carrellata sulle trattative che vedono impegnato il Genoa, c’è infine da registrare come il fronte Laxalt sia al momento stato messo in stand by. Questo perché l’Atalanta è meno sicura di cedere Spinazzola alla Juventus, dopo un periodo in cui le forti pressioni del giocatore avevano fatto temere un repentino domino di mercato con l’esterno a Vinovo (un anno prima rispetto alla normale fine del prestito) e l’uruguaiano Diego Laxalt alla corte di Gasperini che lo aveva già allenato nella comune militanza al Genoa. Le ultime news di mercato vedono raffreddarsi la pista Spinazzola, e conseguentemente pure quella Laxalt per gli orobici. Se però prima della fine delle trattative dovesse esserci una fumata bianca, il club del presidente Percassi si farebbe sotto per il numero 93 e il Grifone si cautelerebbe col cavallo di ritorno Cristian Ansaldi dall’Inter (in prestito con diritto di riscatto). A riportarlo, La Gazzetta dello Sport.

Come vice Lapadula il nome più caldo è sempre quello di Maxi Lopez, mentre c’è poi da registrare come il Genoa abbia chiesto più di un’informazione al Benfica in relazione al polivalente esterno Ola John. Sull’argentino ex Barcellona e Catania ci sarà da battere la concorrenza del Benevento, mentre nella corsa all’esterno olandese vi abbiamo raccontato ieri di come il Grifone abbia già superato l’Udinese (CLICCA QUI PER LEGGERE LA NOTIZIA). In uscita c’è Luca Rigoni, che ha rotto con l’ambiente, non Izzo perché Preziosi ha rifiutato ogni sondaggio da parte della Fiorentina. E per Pellegri e Salcedo si infiamma un duello europeo: Juventus, Milan, Monaco e Manchester City sono pronti a darsi battaglia.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.