Juric appeso ad un filo: Ballardini, Colantuono e Reja pronti a sostituirlo

Juric appeso ad un filo: Ballardini, Colantuono e Reja pronti a sostituirlo

La sconfitta nel derby può essere decisiva per il futuro di Juric. Già tre i nomi per la panchina

di Davide Sconfienza

Come da pronostico il 115º derby della Lanterna se lo aggiudica la Sampdoria. Sicuramente un boccone amaro da mandare giù per tutto il popolo genoano non solo per quello che significa perdere una sfida come la stracittadina, ma per come si è giunti all’ennesima sconfitta stagionale. Gli uomini di Juric infatti, dopo un primo tempo sotto le aspettative in cui di buono c’è stata solo la traversa colpita da Rosi terminato 0-1 per il gol di Ramirez, affrontano una ripresa con la grinta di chi davvero desidera lottare e vincere la gara chiudendo per gran parte dei secondi 45′ la squadra avversaria nella sua area e giungendo diverse volte alla conclusione senza però mai impensierire davvero Viviano. Come se non bastasse nel finale ecco che arriva la rete di Quagliarella a condannare definitivamente il Grifone. Questa gara era fondamentale per le sorti di Ivan Juric. Già in settimana si era detto di come il derby avrebbe deciso il suo futuro e come riportato da Rai Sport il tecnico di Spalato avrebbe ormai le ore contate. Sembra infatti che la società, sfruttando la pausa nazionali, abbia già fatto alcune ricerche sul possibile sostituto e tra i candidati per la panchina ci sarebbero Davide Ballardini, Stefano Colantuono ed Edy Reja. 

Recupera Password

accettazione privacy