Tutte le ammonizioni e le espulsioni del Genoa con Juric e Ballardini

La media per il tecnico croato è di 2,529 gialli/gara contro 2,030 del ravennate. Per le espulsioni dirette, invece, le medie sono di 0,157 rossi/gara per l'attuale allenatore (51 gare) contro 0,060 del suo predecessore (33 gare)

401
I cartellini giallo e rosso per le sanzioni disciplinari degli arbitri (Foto Wikipedia)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Stimolati da un lettore di Pianetagenoa1893.net abbiamo analizzato la media di cartellini gialli e rossi comminati in Serie A ai giocatori rossoblù nel corso degli ultimi tre campionati, rapportati per partite giocate da ogni singolo allenatore che nel triennio si è avvicendato sulla panchina del club calcistico più antico d’Italia. Jurić, Mandorlini poi ancora Jurić per la stagione 2016/17; Jurić e Ballardini per la stagione 2017/18 e quindi Ballardini ed ora Jurić per la stagione in corso.

Nel corso del 2016/17, Jurić ha gestito il gruppo in 32 gare, inframezzate dalle 6 presenze di Mandorlini. In quel campionato, gli arbitri hanno “sventolato” il cartellino giallo in 80 occasioni (comprese tre doppie ammonizioni) ed il cartellino rosso 5 volte ai giocatori gestiti dal mister croato, mentre con la gestione di Mandorlini (6 gare) i “gialli” sono stati 14.

La stagione successiva, durante la gestione Jurić (12 gare) sono stati 26 i cartellini gialli (senza doppie ammonizioni) e 3 quelli “rossi”. Con Ballardini (26 gare), le ammonizioni sono state 50 (nessun doppio giallo) e due le espulsioni dirette.

Nelle sue 7 gare del campionato attuale Ballardini aveva “collezionato” 17 gialli, mentre Jurić (7 gare) si è attestato a 23 (comprese due doppie ammonizioni). Entrambi non hanno sofferto espulsioni dirette.

Rapportando i cartellini alle gare amministrate da ciascun allenatore, abbiamo per Jurić le seguenti medie: 2,500 gialli/gara nella prima esperienza, 2,166 l’anno successivo e 3,285 nell’attuale campionato. Mandorlini, nella sua breve esperienza, ha mantenuto una media di 2,333 gialli/gara. Ballardini del dopo Juric si è attestato a 1,923 gialli/gara mentre nelle otto gare del campionato attuale il mister ravennate ha visto una media di 2,428 gialli per gara disputata.

In quanto a cartellini rossi, invece, Jurić il primo anno ha tenuto una media di 0,156 a match e nella stagione successiva 0,250 contro una media di 0,076 tenuta da Ballardini nel corso della stagione nella quale ha rilevato sulla panchina l’ex centrocampista genoano. Nessun rosso nelle sei gare di Mandorlini, così come nessun rosso diretto nelle gare dell’attuale campionato.

Considerando il totale dei cartellini gialli di Jurić e Ballardini, abbiamo un totale di 129 (su 51 incontri) per il croato ed un totale di 67 (su 33 incontri) per il ravennate che, tradotto in medie aritmetiche, equivale a 2,529 gialli/gara per Jurić contro 2,030 per Ballardini. Per le espulsioni dirette, invece, le medie sono di 0,157 rossi/gara per Jurić (51 gare) contro 0,060 per Ballardini (33 gare).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.