Il Genoa spera di avere Kouamé domenica con l’Udinese

L'ivoriano è impegnato in Coppa d'Africa U23 dall'8 al 22 novembre.

2458
Kouamé
Kouamé dopo il gol alla Juve (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

L’Egitto di Ramadan Sobhi, il Mali di Ibrahima Koné, il Camerun di Yan Brice Eteki, lo Zambia di Edward Chilufya, Sudafrica, Nigeria e Ghana. All’appello della Coppa d’Africa U23 manca una sola nazionale, che poi è una delle principali candidate a festeggiare la vittoria finale: trattasi della Costa d’Avorio e dei suoi tanti talenti, dal portiere del Chelsea Nicolas Tié al difensore del Vitória Guimarães Zié Ouattara, dal terzino dell’Amiens Cheick Timité, al centrocampista del Tolosa Ibrahim Sangaré, fino un attacco che parla italiano.

Se il Sassuolo dovrà rassegnarsi a lasciar andare il 2000 Hamed Traoré, il Genoa dovrà fare lo stesso con Christian Michael Kouakou Kouamé, classe ’97 e proprio per questo anagraficamente tra i pilastri portanti della selezione allenata da Soualiho Haïdara, le cui convocazioni sono state annunciate ieri. Immediatamente l’idea di privare Thiago Motta dell’ex Cittadella ha preoccupato un ambiente galvanizzato dalle performance del suo numero 11 che, dopo 11 reti e altrettanti assists in Serie B 2017/18, lo scorso anno sperimentò la Serie A (4 reti e 6 assists in 38 gare, in coppia per la prima parte di stagione con Krzysztof Piątek) e oggi è uno dei talenti più interessanti del Genoa.

Kouamé Genoa
Kouamé dopo il gol alla Juve (foto di Genoa CFC Tanopress)

Il club più antico d’Italia, viste le 5 reti e i 2 assist dispensati da Kouamé in queste prime 10 giornate di campionato (3 reti e 1 assist nelle ultime quattro gare, compresa la trasferta all’Allianz Stadium), non vorrebbe lasciar andare uno dei calciatori più in forma del momento. Per questo sarebbero iniziati i contatti con la Fédération Ivoirienne de Football al fine di permettere a Kouamé di presenziare quantomeno alla gara di domenica contro l’Udinese, fondamentale proprio per via dello scontro con una diretta concorrente.

A quel punto, posto che in ogni caso Kouamé salterebbe la trasferta a Napoli sabato 9 novembre, si profilerebbe un rientro già preventivabile per il 25 novembre a Ferrara contro la Spal. Sempre che la Coppa d’Africa Under 23 – che si svolgerà in Egitto tra 8 e 22 novembre – non sovraccarichi l’attaccante rossoblù che comunque tornerebbe in Italia in tempo per festeggiare il 22° compleanno, il 6 dicembre.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.