Tuttosport: il Genoa batte il Crotone e abbraccia Pepito

Le visite mediche cui s'è sottoposto Giuseppe Rossi hanno dato semaforo verde: ieri in tribuna, pronto a legarsi al Grifone fino a fine stagione

41
Il Genoa prende gli applausi dalla Nord (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Sono felice”. Francesco Migliore non poteva nascondere la soddisfazione di chi aveva appena deciso una sfida che, ad un certo punto, pareva destinata ad un sostanziale equilibrio: “Abbiamo fatto vedere che anche chi gioca meno, quando è chiamato, ci mette il cuore”. Tutto vero, perché se erano le risposte che Ballardini cercava, avrà sicuramente trovato spunti interessanti: l’ex Spezia in primis, ma pure Lazovic e soprattutto Omeonga si sono guadagnati meritati applausi dopo aver giocato un’ottima partita. L’ampiezza della rosa dev’essere l’arma in più del Genoa, che per la salvezza necessita di nuovi spunti e di un’identità da ritrovare. Così come il suo bomber, Lapadula, ieri deludente a fronte di una condizione non ancora perfetta. Se però serviva minutaggio, si legge sulle colonne di Tuttosport, ben venga la Coppa Italia. Anche perché in campionato, lunedì, ci sarà da non sbagliare la difficile trasferta a Verona contro l’Hellas, di fondamentale importanza in ottica salvezza.

Se però sul campo l’ha decisa il numero 18, ex Spezia, il popolo rossoblù aveva comunque una gran notizia per la quale gioire: Giuseppe Rossi ha passato le visite mediche, in tempo per un’apparizione serale al Ferraris a guardare da vicino i suoi prossimi compagni. Di fatto, da ieri, l’italo-americano è un nuovo giocatore del club più antico d’Italia. E pur se Ballardini ha preferito non esprimersi, il contratto che legherà Pepito al Genoa fino alla fine della stagione (ma con un’opzione fino al 2020) è già pronto. Genova è piazza esigente, in fondo, ma sa coccolare i talenti che meritano. Ed è così, con un “sono contentissimo”, che potrebbe cominciare l’ennesima suggestiva favola in questa finora scialba stagione rossoblù sotto la Lanterna.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.