Spalletti punta a vendicarsi sul Genoa dopo il Totti-day

Il Grifone rischiò di rovinare i piani in quel 28 maggio scorso. E l'ultima dell'Inter giocata in casa, alle 15, fu il 7-1 all'Atalanta di Gasperini...

44
Luciano Spalletti (foto Paolo Rattini/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Se l’ambiente dell’Inter è portato tendenzialmente ad abbattersi o esaltarsi con estrema facilità, è pure vero che dopo il pari del Dall’Ara contro il Bologna i nerazzurri hanno l’esigenza di vincere col Genoa per alzare a livello psicologico il loro morale. Secondo La Gazzetta dello Sport, c’è pure un dato che va a favore dei meneghini: l’ultimo precedente che l’Inter ha giocato in casa si è concluso con una goleada. Si tratta di quello contro l’Atalanta, lo scorso 12 marzo, in cui la banda Pioli umiliò i bergamaschi dell’ex tecnico del Grifone Gasperini: si scatenarono Banega e Icardi (entrambi con una tripletta, per l’ex Siviglia si è trattato della prima assoluta in carriera), andò a segno pure l’ex del match, Gagliardini.

Oggi Spalletti punta a far ugualmente bene, per vendicarsi di un Genoa che rischiò seriamente di rovinare l’ultima all’Olimpico, quando il mister di Certaldo allenava la Roma e capitan Totti giocava la sua ultimissima partita della sua incredibile carriera (era il 28 maggio scorso). Anche per questo Spalletti punterà sui migliori a sua disposizione: la coppia Skriniar-Miranda in difesa, con Dalbert terzino sinistro a soffiare il posto di Nagatomo, poi Gagliardini-Vecino in mezzo (dove Borja Valero potrebbe usufruire di un turno di riposo) e Brozovic-Eder dietro Icardi. Intoccabile Perisic, mentre con tale modulo di gioco l’escluso sarebbe Candreva.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.