Gazzetta dello Sport, Preziosi: “Troppa discrezionalità, è il difetto della Var”

Il presidente del Genoa ha risposto al presidente dell'Aia Nicchi: "Se gli episodi sono rilevanti o determinano dei dubbi, la Var va subito applicata".

1603
Preziosi
Il presidente del Genoa Enrico Preziosi (foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Gazzetta dello Sport oggi in edicola riporta il botta e risposta tra Marcello Nicchi, presidente dell’Aia, e due presidenti di club, Enrico Preziosi e Urbano Cairo, sulle polemiche innescate dall’utilizzo del Var. Interpellato sul canale Rai, Gr Parlamento, il numero uno degli arbitri ha spiegato: “Bisogna smettere di lamentarsi. La Var funziona e tutti lo riconoscono, se poi ogni volta che accade un episodio  si vuole smontare tutto siamo fuori dal mondo”. Il presidente del Genoa vorrebbe più buon senso nell’applicazione della tecnologia in campo: “Mi sembra che sia rimasta troppa discrezionalità: questo è il difetto della Var”. E aggiunge: “Se gli episodi sono rilevanti o determinano dei dubbi, la Var va subito applicata. Dalle lamentele che sento, e qualcosa è capitato anche con noi, penso che forse l’intervento della Var avrebbe chiarito situazioni particolari”.

CLICCA QUI PER LEGGERE “PERCHE’ NON MANDIAMO AL DIAVOLO IL VAR?” SU PIANETAGENOA1893.NET

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.