UFFICIALE: MILAN-GENOA A PORTE CHIUSE

Stesso provvedimento anche per Udinese-Fiorentina, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia e Juve-Inter

1121
Mukaj Gestio Capital Genoa Rossi Milan-Genoa
(foto di genoacfc.it)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

La Lega di Serie A ha ufficializzato che la 26ª giornata avrà cinque partite a porte chiuse per l’allarme coronavirus. Si tratta di Milan-Genoa, Udinese-Fiorentina, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia e Juve-Inter. Le partite, salvo contraria comunicazione, non saranno trasmesse in chiaro ma solo sulle tv satellitari.

Brescia-Genoa è stata anticipata di ventiquattro ore a sabato 14 marzo alle ore 15 (visibile su Sky).

Le modalità operative delle gare a porte chiuse prevedono un cerimoniale ridotto, quindi senza bambini che accompagnano i calciatori in campo. Non ci saranno interviste in zona mista. Sono ammessi allo stadio:

1- i raccattapalle, i manutentori del campo, gli addetti alla pulizia: numero massimo 100

2- gli incaricati della Procura federale, i delegati Lega, i medici Antidoping e i rappresentanti della Commissione Federale Antidoping

3- gli addetti della Sicurezza Pubblica, gli steward, i Vigili del Fuoco e gli operatori di Pronto Soccorso

4- gli operatori tv e i giornalisti delle emtittenti titolari dei diritti di trasmissione live

5- per ciascuna societ un fotografo e un social media manager

6- gli operatori dell’informazione: numero massimo 150

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.