Prandelli: «Sconfitta che brucia, dobbiamo essere più cattivi sotto porta»

Il tecnico rossoblù: «In questo momento stiamo mancando lì, ma la prestazione è stata buona»

1367
Prandelli (Foto Genoa cfc Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Dopo il triplice fischio che ha decretato il successo casalingo per 1-0 del Parma a discapito del Genoa, il tecnico rossoblù, Cesare Prandelli, ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Ecco il suo commento sulla gara:

«Abbiamo avuto anche oggi le nostre occasioni, dobbiamo avere più cattiveria in area di rigore. In questo momento stiamo mancando lì, ma la prestazione è stata buona. A metà del secondo tempo pensavo anche di vincerla questa partita, avevamo un predominio. Ci è mancata la determinazione di andare in area di rigore».

Sul calcio d’angolo da cui è nato il gol del Parma:

«Sì, da subito abbiamo visto che non era calcio d’angolo, però purtroppo capita anche questo: non è la prima volta, ma dobbiamo accettarlo. Siamo arrabbiati, molto arrabbiati, perché siamo stati in gara dal primo all’ultimo minuto. Il nostro portiere non ha fatto nemmeno una parata contro il Parma, squadra importante con giocatori fisici che ripartono molto bene. Brucia perché il calcio d’angolo non c’era».

 

Sulla squadra:

 

«Sì, vedi bene. Stiamo lavorando per avere un’identità e un concetto nella fase di costruzione e in quella conclusiva. A volte un tocco in più ti fa sbagliare i tempi di gioco. Solo lavorando possiamo migliorare».

Sull’approccio alla gara:

«Nel primo tempo eravamo un po’ bassi, però loro non hanno creato nessuna situazione. All’intervallo abbiamo deciso di alzare questa linea e di pressare più alti: ci siamo anche riusciti, però manca ancora qualcosa».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.