Juventus-Genoa, le pagelle: applausi agli Uomini di Ballardini

Pjaca colpisce una traversa, Arthur salva sulla linea su Radovanovic

10459
Ballardini Pjaca Genoa
Le indicazioni di Ballardini (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pubblichiamo di seguito le pagelle di Pianetagenoa1893.net ai protagonisti di Juventus-Genoa, partita terminata con il punteggio di 3-2 (d.t.s., 2-2). Bianconeri ai quarti di finale di Coppa Italia.

Genoa X – Nel titolo la u di “Uomini” è volutamente maiuscola. Un grande Grifo sfiora l’impresa all’Allianz Stadium

Paleari 7 – Salva almeno tre gol, su tiri a colpo sicuro dei bianconeri. Una serata da super-eroe

Goldaniga 7 – Primo tempo sbiadito ma ripresa e supplementari da difensore (e terzino) di spessore

Bani 7 – Capitano per una sera, la fascia gli conferisce audacia

Dumbravanu 6 – In settimana c’è stato il ricordo di De André che stasera avrebbe detto: “… salvate il suo sorriso, non ha vent’anni ancora“. Tempo al tempo

Ghiglione 6 – Assist per il gol di Czyborra, da quinto a quinto: non facile giocare ammonito per ottanta minuti

Lerager 5 – Generosità, salva un contropiede della Juve verso il 110′ con una corsa di cinquanta metri: ma sbaglia troppi appoggi

Rovella 7 – Meglio nella seconda parte di gara, migliore di molti centrocampisti bianconeri. Qualche possesso di troppo sbagliato

Melegoni 7 – Quantità per larghi tratti della gara ma gol di qualità: destro a giro nel sette

Czyborra 7 – L’arma segreta di Ballardini: una freccia. Però è meglio tenerlo lontano dall’area di rigore (112′ Eyango sv)

Pjaca 5 – Una traversa, nulla più. Ciondola per il campo senza un’idea precisa

Scamacca 6 – A differenza del croato esegue movimenti migliori, senza trovare il gol

Allenatore Ballardini 8 – Conserva cinque sostituzioni ma le usa con eccessiva parsimonia: permetta l’unico appunto, mister. Altrimenti gara preparata in maniera pressoché perfetta

Juventus 6 – Buffon 5; Demiral 6 (64′ Danilo 5), Dragusin 6, Chiellini 6 (64′ Bonucci 6), Bernardeschi 5; Wesley 4 (88′ Ronaldo 6), Arthur 7, Bentancur 5 (46′ Rabiot 5), Portanova 5 (77′ Rafia 6); Kulusevski 7, Morata 6 – Allenatore Pirlo 6

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.