Genoa primo in Serie A per numero di giocatori schierati

Secondo il Cies, il Genoa è la squadra più rivoluzionaria in Serie A, con 111 giocatori cambiati da gennaio 2015 al 31 dicembre 2019

244
Biraschi Cassata
Biraschi abbraccia Cassata (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il Genoa è la squadra più rivoluzionata di Serie A. Lo afferma l’ultima graduatoria pubblicata dal Cies (ripreso da Gazzetta.it) riguardo al numero di uomini schierati da gennaio 2015 al 31 dicembre 2019. In una classifica che comprende 87 società da tutto il mondo, il Vecchio Balordo primeggia tra i club italiani con 111 giocatori schierati. Fanalino di coda invece il Napoli, che si rivela il più conservatore con solo 58 uomini cambiati.

Il primo posto rossoblù è il frutto di una politica di completo rinnovo portata avanti dal presidente Preziosi fino all’ultima sessione di mercato, dalla quale sono arrivati giocatori come Iago Falque, Perin, Destro, Masiello, Behrami. Una strategia mossa allo scopo di ottenere numerose plusvalenze, rendendo il Genoa una squadra dai mille volti, senza un’identità che rimanesse tale per più di sei mesi.

Nella classifica delle squadre di Serie A, seguono i rossoblù tra la quota 110 e 90 Lecce, Hellas Verona, Brescia, Parma, Fiorentina, Spal, Samp e Cagliari. Atalanta e Bologna si collocano con 80 uomini schierati, mentre Roma e Inter stanno rispettivamente a 86 e 81. Poco più sotto Udinese e Milan a 78, Sassuolo, Lazio a 75 e Torino 73. A quota 72 troviamo la Juventus, con 14 lunghezze dal conservatore Napoli.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.