Genoa e Udinese, ruolino di marcia stagionale favorevole ai rossoblù

Meglio il Grifone in trasferta, che i friulani in casa: questo dicono i risultati ottenuti dalle due prossime sfidanti nel corso del girone di ritorno

611
Genoa Udinese Pandev
Pandev in gol (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Dalla ripresa del campionato post lockdown, il ruolino di marcia di Genoa ed Udinese pende nei confronti dei bianconeri che sono riusciti ad espugnare – senza grosse difficoltà – lo stadio Olimpico di Roma colorato di giallorosso. Un altro dato inquietante, spulciando gli archivi, è come l’Udinese sia riuscita a vincere le ultime tre sfide in massima serie disputate in terra friulana, senza peraltro subire marcature. Anche negli scontri validi per le giornate di ritorno stagionali, l’Udinese ha vinto gli ultimi tre incroci.
Fra le loro mura amiche, i bianconeri udinesi hanno conosciuto l’ultima vittoria il 12 gennaio (Udinese-Sassuolo 3-0), mentre il Genoa non vince lontano dal ”Luigi Ferraris” dall’ultimo match prima della chiusura temporanea della Serie A per “pandemia in corso”: Milan-Genoa 1-2 dell’8 marzo scorso. Invece, il Grifone non perde in trasferta dal 12 gennaio (Hellas-Genoa 2-1). Complessivamente, nel girone di ritorno il Genoa in trasferta ha ottenuto due vittorie e tre pareggi su cinque gare giocate, mentre l’Udinese non ha mai vinto, conquistando solo due punti in quattro gare andate in scena al “Friuli-Dacia Arena”.
Un ritorno al recente passato, per Davide Nicola: l’attuale mister del Genoa, infatti, ha affrontato cinque volte la sua ex squadra (allenata nella stagione 2018/19 da subentrante), incamerando un successo e quattro sconfitte.
Genoa vittima predestinata per il centrocampista bianconero Rodrigo de Paul: in Serie A è andato a segno quattro volte in sette gare. Invece un altro ex di turno – Cristián Zapata – ha giocato 168 gare e segnato cinque gol in Serie A vestendo la maglia dell’Udinese tra il 2005 e il 2011.
Sul fronte offensivo la bilancia propende per il Grifone, andato a segno 35 volte nel corso dell’attuale stagione agonistica contro le 25 reti dell’Udinese che però ne ha subite 41 contro le 56 palle raccolte nella rete dai portieri del Genoa.
Squadra che crossa parecchio, la friulana: è al terzo posto, nella speciale graduatoria redatta dalla Lega, con 194 utili mentre il Genoa è nono con 165. Rossoblù che, in tema di cross, è sempre al nono posto per quelli sbagliati (120) mentre l’Udinese ne ha fatti registrare 142.
Squadre, Genoa ed Udinese, dai giocatori “pigri”: i loro giocatori, infatti, hanno percorso sinora una media di 106,535 km (i rossoblù, diciottesimi nello specifico ranking) e di 107,22 (i bianconeri, sedicesimi).

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.