ESCLUSIVA PG – L’avv. Giordano: «Boulgoute e Preziosi hanno deciso di incontrarsi per velocizzare la cessione»

Il legale dell'industriale del Marocco: «Stiamo aspettando che i due imprenditori si incontrino perché è essenziale, soprattutto, tra self made man, il rapporto umano». E' possibile che il vertice per la vendita del Genoa possa avvenire dopo Ferragosto

27117
Rahhal Boulgoute ed Enrico Preziosi

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Stiamo aspettando che i due imprenditori si incontrino perché è essenziale, soprattutto, tra self made man, il rapporto umano che nessun advisor per quanto in gamba può sostituire». L’avvocato Pasquale Giordano, il legale che assiste l’imprenditore del Marocco Rahhal Boulgoute nell’operazione di acquisizione del Genoa, ha spiegato in esclusiva a Pianetagenoa1893.net gli ultimi sviluppi della trattativa.

Avvocato, a che punto siete arrivati?

«Per velocizzare ancor di più i tempi, gli imprenditori hanno deciso di incontrarsi di persona passati questi giorni di agosto».

Può anticiparci qualche particolare della vostra offerta?

«Posso soltanto dirle che è molto seria. E’ dal 10 luglio che ci stiamo lavorando e, se tutto andrà in porto, ci impiegheremo meno dei tre mesi di Commisso con la Fiorentina e dei sette intercorsi per la cessione della Roma da Pallotta a Friedkin».

Avete svolto la due diligence?

«Sì, per l’80%. Tuttavia, com’è noto, ci si potrà rendere conto dei numeri finali, soltanto quando e se si starà all’interno della società. Ciò non perché pensiamo che ci sono delle parti che sono nascoste, ma soltanto perché si comprende, completamente, la vita di una società solo quando si vive dall’interno. Le ribadisco inoltre che il nostro cliente, persona serissima, sarebbe stato pronto a concludere eventualmente l’affare anche in caso di retrocessione in serie B».

Riguardo ai tempi?

«Domani in Marocco è festa nazionale: poi in Italia sabato sarà Ferragosto. Dobbiamo far passare questi giorni caldi in tutti i sensi, abbassare il clamore, ed anche il picco del Covid 19, per poter viaggiare».

Ma Preziosi vuol davvero vendere?

«Le posso dire che c’è la massima disponibilità del Presidente Preziosi a vendere, ed a fare gli interessi della società Genoa, così come il mio cliente ha la massima determinazione ad acquistarla se ci saranno i presupposti che sembra che ci siano».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.