Probabili formazioni: difesa a quattro con Günter, Pandev tra le linee

Dentro il tedesco ex Galatasaray in coppia con Romero. Il fantasista macedone finalmente riabilitato dietro le punte

5671
Pandev Gunter
Pandev contro Günter (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Genoa-Spal rappresenta il debutto di Cesare Prandelli sulla panchina del Genoa. Il mister bresciano innova due terzi del Grifone ribaltando difesa e centrocampo e inserendo Pandev dietro le punte. Una mossa tattica che era già stata pensata a metà settembre dopo le prime difficoltà di Ballardini. Il cambiamento è finalizzato a trovare equilibrio nelle due fasi di gioco, e normalità, come auspicato dallo stesso Prandelli in conferenza stampa.

DIFESA – La linea di uomini davanti a Radu sarà a quattro. Biraschi e capitan Criscito saranno i terzini mentre al centro spazio alla giovanissima coppia composta da Günter (’94) e Romero (’98). Il difensore tedesco ha già lavorato con mister Prandelli, per poche settimane, ai tempi del Galatasaray. Ancora ko Spolli, Zukanovic e Lisandro Lopez a disposizione ma in panchina.

CENTROCAMPO – Senza Bessa e Romulo squalificati, e con Mazzitelli infortunato, il reparto non avrà pù i tornanti. Veloso mediano davanti alla difesa, le due mezz’ali sono necessariamente Omeonga a destra e Hiljemark a sinistra.

ATTACCO – Il nuovo corso ripristina Goran Pandev sulla trequarti campo. Finalmente il macedone può trovare spazio e minutaggio, potendo così esprimere tutta la sua tecnica tra le linee. La coppia offensiva sarà composta da Pistolero Piatek e dalla Pantera Kouamé. Riecco, dunque, il triangolo offensivo che a inizio anno portò molti gol in dote al Grifone. Assente per infortunio Lapadula, Favilli in panchina.

Genoa (4-3-1-2): Radu; Biraschi, Günter, Romero, Criscito; Omeonga, Veloso, Hiljemark; Pandev; Piatek, Kouamé. All. Prandelli

Spal (3-5-2): Gomis; Bonifazi, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Fares; Petagna, Antenucci. All. Semplici

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.