Chiappino: «Sconfitti a testa alta, ora pensiamo al campionato»

Il tecnico del Genoa Primavera: «Abbiamo il rammarico per aver creato diverse occasioni ma non le abbiamo sapute sfruttare»

873
Chiappino Genoa
Mister Luca Chiappino (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

«Sconfitta a testa alta? Sì, ma c’è il rammarico per non aver potuto sfruttare le occasioni che abbiamo creato». Luca Chiappino traccia un bilancio ai microfoni di Pianetagenoa1893.net sulla prestazione del suo Genoa eliminato nella semifinale di Coppa Italia Primavera dalla Fiorentina. «Abbiamo fatto un buon percorso, fino a giungere a questa semifinale: ma purtroppo la nostra esperienza si chiude qui e ora dobbiamo guardare al campionato».
«Dopo il rigore sbagliato dai viola – prosegue l’allenatore rossoblù – abbiamo avuto due occasioni. Poi nella ripresa, ne abbiamo avute altre tre: ma abbiamo commesso degli errori e poi abbiamo subito i gol degli avversari».
Chiappino conclude: «Chiudiamo il libro e pensiamo alla partita casalinga di campi9onato contro l’Inter che si preannuncia tosta. Guai a piangersi addosso: gli errori e le sconfitte servono per fare esperienza e far meglio in futuro».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.