Andrea Signorini, doppietta con il Gubbio di Torrente nel giorno di papà

Dal compleanno del capitano alla Coppa Anglo-Italiana a Wembley

3662
Signorini Gubbio
Andrea Signorini in gol con il Gubbio (dalla pagina Facebook del club umbro)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

In Argentina la chiamano mìstica. In Italia, e in ogni altra parte del mondo, non esiste un termine equivalente. É il destino che diventa realtà. Andrea Signorini ha siglato una doppietta con la maglia del Gubbio, allenato da Vincenzo Torrente, nel sentitissimo derby umbro con il Perugia nel giorno del compleanno di papà Gianluca, l’indimenticato capitano del Genoa. Il Gubbio ha vinto 3-2, rimontando da 0-1: doppietta del difensore Andrea il quale, oltre ad esser cresciuto nel settore giovanile genoano, debuttò anche in prima squadra sotto la guida di mister Gasperini (Genoa-Chievo 2-2, 17 maggio 2009, punto che sancì il matematico ritorno in Europa dopo diciassette anni d’assenza).

Signorini, nato a Genova nel gennaio ’90, ha dedicato in campo entrambe le marcature a papà Gianluca: «Ci provo sempre a segnare. Il colpo di testa è la mia dote migliore. Volevamo fortemente questa vittoria». Torrente, invece, venticinque anni fa vinceva la Coppa Anglo-Italiana a Wembley mentre oggi riporta il Gubbio alla vittoria nel derby in casa dopo settantatré anni. Non c’è che dire: il 17 marzo ha una mìstica tutta sua.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.