Sabatini: “Abbiamo meritato la vittoria”

"Col Torino sarà dura, ma vogliamo giocarcela. Zanimacchia? Ha tutte le caratteristiche per essere un giocatore determinante" ha continuato il tecnico della Primavera rossoblù

51
Carlo Sabatini tecnico del Genoa Primavera (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Si colora di rossoblù questa sera la Lanterna di Genova. I grifoncini sono usciti vincitori dal derby imponendosi sulla Sampdoria per 1-2 nella sfida di Primavera Tim Cup valida per la qualificazione ai quarti di finale. Mister Sabatini sapeva quanto fosse importante fare bene, non solo perchè si trattava di una stracittadina, ma anche perchè la squadra doveva riscattarsi dopo la brutta sconfitta di Bologna. La gara, disputata nello stadio neutro di Chiavari e caratterizzata dalla supremazia del Genoa fin dai primi minuti, è stata sbloccata al quattordicesimo del primo tempo dalla rete di Zanimacchia sull’ottimo assist di Karic, ma in seguito al gol la compagine blucerchiata ha iniziato a crescere, creando un equilibrio tra le due squadre conclusosi con il pareggio su rigore firmato da Balde. Nella ripresa è la Sampdoria a imporre maggiormente il suo gioco, ma manca di freddezza sotto porta e non concretizza le numerose palle gol avute. Sono così i rossoblù a riportarsi nuovamente in vantaggio grazie alla rete di Micovschi che, trovato tutto solo da Zanimacchia, insacca con un piattone al volo a pochi minuti dal triplice fischio. Al termine della sfida i microfoni di Pianetagenoa1893.net hanno raggiunto Carlo Sabatini. Ecco le sue parole.

 

Vittoria ottenuta con sudore. È soddisfatto dei suoi ragazzi?

 

“Sono soddisfatto, perchè hanno reagito all’inatteso stop di sabato. Abbiamo reagito con una partita in crescendo, perchè siamo partiti bene, poi abbiamo un po’ sofferto il gioco della Sampdoria, poi abbiamo cambiato il modulo anche per avere qualche alternativa in più. Nel  secondo tempo siamo tornati al modulo consueto, abbiamo recuperato più certezze e abbiamo fatto bene. Abbiamo meritato la vittoria, anche se sono partite sofferte fino al 93′. Quando si gioca un accesso ad un quarto di finale è ovvio che la posta in palio sia alta e tutti ci tengano”

 

Che può dire della prestazione di Zanimacchia? Giocatore che, oltre ad aver segnato e aver fatto l’assist per Micovschi, ha aiutato molto la squadra nella fase difensiva

 

“Ha tutte le caratteristiche per essere un giocatore determinante. Ha qualità nelle giocate e negli inserimenti. Può essere importante sia in fase realizzativa, sia in fase di assist. È talmente generoso che aiuta anche la fase difensiva. Molto bene lui, ma anche molto bene tutta la squadra”

 

Con il passaggio del turno affronterete il Torino, squadra già affrontata durante il Memoriale Gorin. Che impressioni ha sulla compagine granata?

 

“Il Torino è una squadra molto forte. Hanno giocatori importanti in tutti i ruoli, non hanno punti deboli. Inoltre hanno grinta e determinazione da vendere, quindi sarà veramente una battaglia bella da giocare. Ce la siamo conquistata e ce la vogliamo giocare, ma di sicuro ci sarà molto da soffrire”

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.