Giornata del Ricordo 2019: le iniziative in Liguria

Le principali iniziative per ricordare le vittime delle foibe e i profughi istriani

133
Il piroscafo Toscana a Pola, dove raccolse nel 1947 i profughi istriani (Foto tratto da Wikipedia)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

In occasione della Giornata del Ricordo, dedicata alle vittime delle foibe e ai profughi istriani, sono previste in Liguria una serie di manifestazioni.

CLICCA QUI PER VISITARE IL SITO DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE VENEZIA GIULIA E DALMAZIA A GENOVA

GENOVA

Martedì 12 febbraio ore 18: sotto il patrocinio del Comune di Genova, si terrà a Palazzo Ducale la conferenza “Il valore del ricordo a settant’anni dall’esodo Giuliano Dalmata” organizzata dal Comitato 10 Febbraio diretto da Lorenzo Salimbeni. Interverranno: Mario Bozzi Sentieri, Claudio Eva e l’attore Giulio Benvenuti.

SAVONA

Domani alle ore 17,00 Cappella di N.S. Della Neve, via S.M.Maggiore, Santa Messa celebrata dal Vescovo emerito Mons. Lupi

ore 18,00 Deposizione corona Monumento Rintocchi Memorie, Piazza Mameli. Dopo il suono del “Silenzio fuori ordinanza” , benedetta dall’Autorità religiosa, viene deposta una corona d’alloro al Monumento ai Caduti.

Ai rintocchi della Campana, come ogni giorno, i passanti e il traffico si fermano per un attimo di raccoglimento.

La Corale Alpina Savonese intonerà infine il coro “Va’ pensiero”.

Il coro verdiano, musica dell’esilio, è il canto della giulianità, risuonato nell’Arena di Pola, nel Capodanno del 1947, quando la quasi totalità dei polesi si apprestava ad abbandonare per sempre la propria terra.

SANREMO (IM)

Domani l’amministrazione comunale, in collaborazione con l’associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, parteciperà alle celebrazioni presenziando alla cerimonia in via Martiri delle Foibe alle 11. Alle 12.10, celebrazione della Santa Messa nella Chiesa dei Rev. di Padri Cappuccini.

 

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.