ARPAL: confermata allerta gialla per temporali su centro-levante. Domani mareggiata

Ancora per qualche ora le precipitazioni interesseranno la Liguria, con piogge diffuse, intensità fino a moderate e cumulate areali fra significative ed elevate

396

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Le valutazioni odierne hanno portato Arpal a confermare, sui bacini piccoli e medi, l’ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI fino alle 16.00 sul centro (zona B), e alle 19.00 sul levante (zone C-E) di oggi, lunedì 1 novembre.

Ancora per qualche ora le precipitazioni interesseranno la Liguria, con piogge diffuse, intensità fino a moderate e cumulate areali fra significative ed elevate.

Attenzione alla linea di convergenza sul Golfo di Genova, con possibili rovesci o temporali anche di forte intensità e in estensione verso la costa, probabili anche in occasione del transito del fronte freddo nel pomeriggio. Permane il contrasto di venti, da nord sul centro ponente, sudorientali sul levante, dove avremo mare fino a molto mosso. Domani sarà mareggiata su tutta la costa, mentre mercoledì avremo un nuovo passaggio perturbato, che verrà valutato domani.

Quest’oggi i dati più significativi finora sono stati registrati a Bargagli, con 24.2 mm/1h e 57 mm/24 ore. Temperature generalmente in discesa (con le minime quasi ovunque registrate proprio ora – “record” del freddo +3°C sul Monte Settepani, minima a Genova +10.9°C, entrambi valori misurati alle 11.30); raffica da 94 km/h misurata a Fontana Fresca.

Ecco l’avviso meteorologico emesso questa mattina dal Centro Funzionale Meteo Idrologico con la descrizione dei fenomeni previsti (qui l’avviso completo con la simbologia relativa):

OGGI LUNEDI’1 NOVEMBRE: Il transito di una perturbazione atlantica apporta piogge diffuse con intensità fino a moderate su BCE e cumulate areali significative su ABDE, elevate su C; una linea di convergenza sul Golfo di Genova favorisce lo sviluppo di rovesci o temporali, anche di forte intensità, in estensione verso la costa; possibili fenomeni convettivi anche in occasione del transito del fronte freddo nel pomeriggio. Venti settentrionali di burrasca su AB e rilievi di D, forti su E, forti sudorientali su C. Mare fino a molto mosso su C e parte occidentale di A

DOMANI MARTEDI’ 2 NOVEMBRE: Dal mattino venti forti da sudovest sulla costa di A, localmente di burrasca sui capi esposti; venti localmente forti in serata su rilievi di B, C ed E. Moto ondoso in rapido aumento nella notte fino a mare agitato con mareggiate per onda lunga di libeccio (periodo 8-8.5 s) già dalla mattinata su C e parte occidentale di A, in estensione al pomeriggio alla parte orientale di B; moto ondoso in calo in serata.

DOPODOMANI MERCOLEDI’ 3 NOVEMBRE: Una nuova perturbazione determina fin dalla notte piogge diffuse sull’intera regione, più persistenti sul Centro-Levante, dove sono attese cumulate areali significative e sono possibili fenomeni temporaleschi (con bassa probabilità di fenomeni forti). Venti meridionali fino a localmente forti su C. Nella notte mare ancora localmente agitato per onda da sudovest su C in calo a molto mosso già dal mattino.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito https://allertaliguria.regione.liguria.it, inviato anche tramite Twitter (segui @ARPALiguria).

Nelle immagini la cartina con la distribuzione dell’allerta e la scansione oraria.

Federico Grasso – Arpal

Riceviamo e pubblichiamo

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.