Un tacco di classe: la sosta può far ragionare sul futuro del Genoa

Un tacco di classe: la sosta può far ragionare sul futuro del Genoa

Riflessioni sul Grifo che davvero non riesce ancora a ricomporsi e a dare un senso di tranquillità tecnico-tattica oltreché psicologica

Arriva per fortuna la pausa del campionato. In questo modo ci si potrà fermare a ragionare su questo Grifo che davvero non riesce ancora a ricomporsi e a dare un senso di tranquillità tecnico-tattica oltreché psicologica.

Mandorlini, dopo la sconfitta di Milano, ha cercato di trovare qualche giustificazione. Soprattutto pensando anche e giustamente a stesso: “Arrivo da un 5-0 a Pescara” ha ripetuto nell’intervista del dopo partita, almeno quattro volte. Segno che voleva far capire di essere arrivato in un momento particolarmente tragico e che in due settimane non si poteva raddrizzare del tutto la baracca.

Un dato è confortante: nelle ultime quattro partite il Grifo ha subito tre gol, mentre prima ne aveva incassati 17 su 7 gare. Indubbiamente il lavoro di Mandorlini non è facile; sembra comunque che il nuovo allenatore abbia rasserenato l’ambiente e compreso che con questi giocatori, i cui limiti tecnico-tattici sono abbastanza evidenti, si dovrà soprattutto lavorare sulla “testa”.

La verità, già ribadita altre volte, è la seguente: questi calciatori non sono di alto livello; non si riesce ad integrarli per arrivare ad una buona prestazione collettiva, in quanto hanno caratteristiche personali molto diverse gli uni dagli altri. Infatti, questo benedetto centrocampo non trova mai una sua coesione, proprio perché, come si dice, “cambiando l’ordine dei fattori il prodotto non cambia”.

Andrea Mandorlini (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Andrea Mandorlini (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

L’unica cosa che potrà fare Mandorlini è migliorare la motivazione, cercando di dare ai giocatori quella carica, quella consapevolezza, quella grinta, quell’atteggiamento di gioco necessari per scendere in campo con determinazione. E su questo il tecnico ha le capacità per farlo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy