Il Genoa Club do Brasil si dissocia dalla protesta dell’Acg

Il sodalizio rossoblù d'oltreoceano non rileva nessuna incongruenza nelle dichiarazioni di Preziosi dello scorso agosto

58

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Il GENOA CLUB DO BRASIL si dissocia totalmente dalla presa di posizione di ACG. Rileggendo le dichiarazioni di Preziosi non rileviamo nessuna incongruenza: erano state annunciate come necessarie una o due cessioni e così è stato; Pavoletti sostituito in meglio da Simeone, Rincon (un buon mediano stile Odorizzi, parlando di mediocrità non stiamo parlando di Iniesta) è voluto andare via come Kucka, per guadagnare molto di più: giocare o non giocare non fa differenza.

A gennaio invece c’è  stata una inversione di tendenza: invece di giocatori in prestito che poi a giugno sparivano sono stati acquistati giocatori di prospettiva e aspettiamo a chiamarli “mediocri”. Pratto, per fare un esempio, stasera gioca nell’Argentina con Messi. Adesso in squadra mi sembra ci siano solo Cataldi e Edenilson come prestiti: ma adesso sono i giornalisti ed i tifosi che vogliono la rivoluzione estiva.

Era stata annunciata la permanenza in A e così sarà; il “qualcosa di più non è stato possibile per gli infortuni di Perin e Veloso.

Insomma, un’annata storta e niente di grave, l’anno prossimo sarà migliore.

FORZA GENOA!

Genoa Club Brasil

(Riceviamo e pubblichiamo)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.