Tuttosport, il Torino vuole chiudere per Laxalt

L'esterno mancino è stato espressamente richiesto da Mazzarri per il suo 3-5-2

55
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

S’è assicurato il promettente esterno offensivo portoghese Iuri Medeiros, è balzato in pole position nella corsa all’uruguagio Mauricio Lemos del Las Palmas, ma manca ancora quel guizzo necessario per far decollare la sua campagna acquisti. Il Genoa è lì, nel mezzo, ingabbiato tra piste, idee, rifiuti e qualche malsana strategia attendista: però i nomi ci sono, visto che come disse Perinetti l’intenzione è solo quella di migliorare la rosa. Niente acquisti fatti giusto per fare, soltanto pedine funzionali o si resta così. Tuttosport segnala stamani come il Grifone dovrà però fare attenzione perché il Torino ha tutto tranne che mollato Diego Laxalt, e anzi il club di Urbano Cairo sarebbe pronto a farsi prepotentemente sotto per accaparrarsi il polivalente esterno uruguagio così da facilitare l’assimilazione dei nuovi schemi mazzarriani alla squadra.

L’idea dell’ex tecnico dell’Inter è quella di puntare sul modulo 3-5-2, per il quale però si rende necessaria la presenza in rosa di due esterni in grado di svolgere con successo entrambe le fasi, difensiva e offensiva. Al momento in rosa l’unico calciatore affidabile in tal senso è proprio un ex genoano, Cristian Ansaldi, forgiato da Gasperini a Genova e oggi in grado di sfruttare le sue qualità sotto la Mole. Ora, i granata vorrebbero recarsi ancora al Luigi Ferraris per reperire un alter ego dell’esterno mancino. I contatti tra i due club non hanno portato a nulla di fatto, ma a Ballardini interessa Acquah e dunque si potrebbe profilare uno scambio: peccato che il Grifone voglia il centrocampista ghanese solo in prestito, e che il ds torinista Petrachi non sia intenzionato a farlo partire. Se ne saprà di più nei prossimi giorni, quando dal Piemonte arriverà l’offensiva per cercar di chiudere la trattativa.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.