Genoa-Udinese, un’ora ad alti ritmi

Genoa ed Udinese hanno giocato ieri come “due pugili che hanno menato per un’ora e poi hanno rallentato per stanchezza”. Questa la descrizione che La Gazzetta dello Sport fa della partita di ieri, evidenziando come il Genoa abbia tenuto il 63% del possesso palla, condotto una pressione costante che però via via si è fatto […]

20
Armando Izzo contro Ali Adnan (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Genoa ed Udinese hanno giocato ieri come “due pugili che hanno menato per un’ora e poi hanno rallentato per stanchezza”. Questa la descrizione che La Gazzetta dello Sport fa della partita di ieri, evidenziando come il Genoa abbia tenuto il 63% del possesso palla, condotto una pressione costante che però via via si è fatto più confusa e velleitaria. Juric ha giocato con il suo consueto modulo iper offensivo in fase d’attacco, specie nel primo tempo quando le forze erano fresche. Poi nella ripresa, dopo un’ora di ritmi altissimi, è arrivato un logico calo fisico, al quale il mister croato ha cercato di porre rimedio, senza troppa fortuna, con le sostituzioni.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.