Gazzetta dello Sport, Preziosi: “Piatek ceduto a gennaio? Sarebbe una follia”

Il presidente del Genoa: "Sapevamo che lui possedeva grandi doti, è un talento innato. Ma non direi la verità se io affermassi: ‘Io lo sapevo’"

4235
Il presidente Enrico Preziosi (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Cederlo a gennaio? Sarebbe folle solo pensarlo”. Enrico Preziosi esterna a La Gazzetta dello Sport, il suo pensiero sulle voci di mercato riguardanti Piatek, il gioiello del Genoa che ha segnato durante la stagione ben 12 gol. “Sono molto contento – prosegue il presidente rossoblù – è ovvio. Sapevamo che lui possedeva grandi doti, è un talento innato. Ma non direi la verità se io affermassi: ‘Io lo sapevo’. Diciamo, però, che non lo abbiamo preso sulla Luna”.

Preziosi conclude spiegando come ha scoperto il Pistolero: “L’avevo visto giocare, è un attaccante che nella stagione passata ha segnato 21 gol nel campionato polacco, andando in rete in tutti i modi. E’ un talento vero che poteva esplodere da un momento all’altro”

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.