Tuttosport, Juric: “Non pensavo di tornare, sono felice”

Il croato è atteso da un mini-ciclo difficile

867
Juric Perinetti e Zarbano in conferenza stampa (Foto Pianetagenoa1893.net)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

“Vogliamo salutare una persona a modo e professionista come Ballardini e diamo il benvenuto a Ivan Juric con la fiducia che il lavoro possa riprendere nel migliore dei modi”. Non s’è dilungato troppo, il dg Giorgio Perinetti, nel porre frettolosamente il coperchio sulla scatola dei ricordi raffigurante Davide Ballardini. Parole di circostanza che capovolgono l’ambiente rispetto al 4 novembre 2017, quando fu il romagnolo a subentrare al croato dopo che questi aveva ottenuto soli 6 punti in 12 partite.

“Non me l’aspettavo, è accaduto tutto in fretta – le parole del mister di Spalato riprese stamani da Tuttosportma sono contento di tornare a fare il lavoro che mi piace nella squadra dove sono stato per tanti anni. La vita è bella per questo, per tutte le sfide che puoi avere, è più triste quando non lavori”. Dover affrontare le grandi in un lasso di tempo brevissimo potrà scottare la terza esperienza di Juric al Genoa, ma l’animo indomito del Pirata non si scompone: “Sarà una bella sfida, se riuscissimo a fare bene sarebbe una bella spinta”. Così, sebbene la squadra sia più fresca in attacco, con giovani che corrono tanto, Juric vuole rivedere il suo Genoa battagliero: “In questo momento contano comunque solo i punti e non le parole, se li fai bene, sennò non vale niente”.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.