Tuttosport, Goldaniga: «Un mese da recluso. Sosteniamo gli ospedali»

«Dobbiamo sostenere tutti gli ospedali» spiega il difensore del Genoa

370
Goldaniga Genoa
Edoardo Goldaniga (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Edoardo Goldaniga è stato uno dei primi sportivi, se non il primo sportivo, a mettersi in autoisolamento. «É da quasi un mese che sono a casa. Sento spesso la mia famiglia che è rimasta a Codogno: la situazione è migliorata, la gente sta seguendo le disposizioni del Governo» spiega a La Gazzetta dello Sport.

Goldaniga, sceso in campo per aiutare il San Martino di Genova assieme ad altri giocatori del Genoa, spiega: «Dobbiamo sostenere i nostri ospedali. Conosco la situazione del Galliera, che è vicino a casa mia, e dell’Amedeo di Savoia in Piemonte. Mi basta sentire le ambulanze per capire l’incredibile lavoro che stanno sostenendo».

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.