ESCLUSIVA PG, TALDO (ds Primavera): «Brutto finale di stagione, salviamoci con l’aiuto dei genoani»

«Sabatini? C'è voglia di continuare ma decideremo dopo i play-out» spiega il ds rossoblù

1642
Sabatini Taldo Genoa
Il ds Taldo e Carlo Sabatini (foto di Genoa CFC Tanopress)
Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Pianetagenoa1893.net ha intervistato in esclusiva Carlo Taldo, direttore sportivo della Primavera del Genoa. La squadra di mister Sabatini sarà impegnata nei play-out contro l’Empoli: andata ad Arenzano sabato alle ore 15.

Direttore Taldo, la Primavera si gioca il tutto per tutto contro l’Empoli. «Per coincidenza è lo stesso avversario della prima squadra: speriamo che anche il nostro risultato sia lo stesso. Purtroppo ci siamo ingarbugliati dopo il Torneo di Viareggio e il finale di stagione è stato brutto: ora dobbiamo salvarci con le nostre forze».

Che cosa non ha funzionato durante la stagione? «Per qualche 2001 l’adattamento alla categoria si è rivelato più difficile del previsto. Non è una questione di stranieri perché ci sono squadre che ne hanno più del Genoa ma di alta qualità del campionato: dei sedici club partecipanti – taluni come Inter e Fiorentina molto attrezzati – addirittura quattro sono coinvolti nel discorso retrocessione».

Il Viareggio è stato l’apice del rendimento stagionale? «Sì, volevamo portare a casa questo trofeo, avevamo una splendida unità d’intenti. Il crollo dopo la finale era preventivabile poiché lavoriamo con i giovani. E’ acqua passata: i ragazzi devono avere fiducia nel risultato positivo contro l’Empoli. A tal fine spero che ad Arenzano ci sia il pubblico delle grandi occasioni: la spinta dei genoani sarà un punto a nostro favore».

La Primavera del Genoa ha elementi pronti al salto tra i grandi? «Ne sono certo ma questi avranno bisogno di due o tre anni per capire il calcio dei professionisti. Molti parlano di Alessandro Russo, ad esempio: ricordo che è un 2001 e come tutti alterna errori a grandi prestazioni. Fa parte della costruzione del giocatore».

Il Genoa andrà avanti con Carlo Sabatini anche l’anno prossimo? «C’è voglia di continuare ma, con i play-out ancora da disputare, non siamo entrati più di tanto nel merito. Rispetto alle situazioni contrattuali stiamo privilegiando il rendimento della squadra».

Alessandro Legnazzi

RIPRODUZIONE DELL’ARTICOLO CONSENTITA SOLO PER ESTRATTO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE: WWW.PIANETAGENOA1893.NET

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.