Rolon si rivela: da centrocampista terrorizzato a fiera mezz’ala

Il riscatto è arrivato tre giorni dopo la disfatta in Coppa Italia, il manifesto della paura: un inno alla semplicità precipitato nella banalità

2454
Rolon
Rolon (foto di Genoa CFC Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

C’è un giocatore nel Genoa che in tre giorni ha svoltato. Non tanto per un effetto taumaturgico o miracolistico di Prandelli, bensì per il diverso approccio alla partita proposto dal tecnico di Orzinuovi. Si tratta di Esteban Rolon. Avete presente quel giocatore biondo che contro l’Entella non ha osato superare la metà campo? Sì, proprio quello che non ha mai effettuato un passaggio più lungo di due metri in centosei minuti. La partita dell’ex prodotto del vivaio dell’Argentinos Jr, perfettamente sovrapponibile a quella di Lisandro Lopez, non a caso i due debuttanti assoluti, è stata il manifesto della paura: un inno alla semplicità precipitato nella banalità.

Non poteva essere quello Rolon, arrivato in estate dal retrocesso Malaga al termine di un trasferimento a dir poco tribolato. Il riscatto è arrivato tre giorni dopo la disfatta in Coppa Italia. Superata la mezz’ora, Prandelli l’ha scelto (non che abbondassero le alternative) per rinforzare il centrocampo al posto di Veloso. Il Genoa, con l’uomo in meno già dopo undici minuti, iniziava a retrocedere di baricentro e da lì a poco si sarebbe ritrovato inchiodato all’area di rigore. Rolon ha dato solidità al reparto, potenza infusa a tutta la squadra: difatti, come immediata conseguenza, il Grifone ha subìto meno percussioni centrali.

Un contrasto vinto e due palloni intercettati; senza dimenticare il passaggio filtrante che ha liberato i cavalli vapore di Kouamé nel contropiede che poteva portare alla vittoria. E tanta corsa. Equilibrista tra i reparti e uomo pressing, Rolon è questo. La prova positiva nella mezz’ora di domenica gli servirà per iniziare a tutti gli effetti il suo cammino in rossoblù. Da incognita a prima scelta. Da centrocampista terrorizzato, che ha fatto saltare i nervi a più di un tifoso, a interprete fiero di un ruolo cardine per il Genoa. Rolon si è rivelato.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.