Qui Pegli: il Genoa riprende domani la preparazione a porte aperte

All'allenamento non saranno presenti nove giocatori, convocati dalle rispettive nazionali

597
Il Genoa in allenamento (Foto Genoa cfc Tanopress)

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.

Tempo di leccarsi le ferite per i ragazzi di Ballardini, che dopo la pesante sconfitta rimediata a Reggio Emilia hanno la possibilità di sfruttare la pausa nazionali per fare mente locale degli errori compiuti contro il Sassuolo e recuperare la giusta condizione in vista della prossima sfida di campionato che vedrà i rossoblù ospitare al Ferraris il Bologna del nuovo tecnico Filippo Inzaghi. I Grifoni saranno a lavoro già da domani alle 16:30, con un allenamento a porte aperte.

 

Saranno nove le assenze illustri alla sessione di domani, con i giocatori chiamati dalle rispettive nazionali. Primo fra tutti capitan Criscito, convocato dal ct Mancini per affrontare le due sfide di Nations League contro Polonia, che potrà godere delle prestazioni del bomber rossoblù Krzysztof Piatek e Portogallo.  Antonio Candela e Alessandro Russo vestiranno la maglia dell’Under 19, mentre Andrea Favilli quella dell’Under 21. Pandev, Zukanovic e Hiljemark seguiranno rispettivamente Macedonia, Bosnia ed Erzegovina e Svezia. Infine sono stati convocati dalle proprie nazionali pure Omeonga, nel Belgio Under 21, e Andrei Radu, nell’Under 21 romena.

Accetta i marketing-cookies per visualizzare questo contenuto.